Fitness lifestyle

Hoka One One Clayton2, la recensione di un corridore medio-mediocre

Io non corro. Non mi piace proprio. Non ho mai avuto questo trip del running anche se avrei voluto moltissimo, che la corsa è un buon modo per scaricare. Ma la scimmia del running  ha contagiato tantissime persone a me vicine, come ad esempio mio marito Simone, che da tre anni a questa parte incurante del caldo tropicale o della pioggia battente, tre volte la settimana allaccia le scarpette, infila gli auricolari e parte per la sua corsetta. Che magari è meno attento al pantaloncino o alla t-shirt che indossa, ma è, giustamente, fissato con le scarpe. Perciò ho pensato che la recensione delle nuove Hoka One One dovesse scriverla lui.

“Buongiorno a tutti.
Mi presento: sono un corridore medio-mediocre che ama l’isolamento della corsa con fini riflessivi, ma che non ne fa una malattia.
Non ho sul calendario le maratone principali, ma ogni volta che mi allaccio le scarpe ci tengo a fare il meglio possibile.
Sono 1,90 per 87 chili, quindi non proprio il maratoneta tipo, ma più frequente di quanto si pensi lungo i percorsi runner e le gare amatoriali tipo le staffette.
In questi giorni sto provando le Hoka One One Clayton2.
Ho già usato per diverso tempo le Clifton e le Clifton 2 apprezzandone molto l’ammortizzazione, che per un supinatore è la caratteristica più importante per preservare le articolazioni.
Le avevo abbandonate in favore di modelli più leggeri e con un miglior feeling del terreno.
Oggi dopo qualche uscita ho trovato la sintesi che cercavo: ammortizzazione e feeling del terreno in una calzatura molto leggera: le Clayton2
Anche dal punto di vista estetico sono molto accattivanti e amo personalmente le stringhe elasticizzate che consentono un perfetto contenimento del piede.
Un unico appunto da considerare è il tipo di tracciato che seguite: personalmente perdo il feeling con il terreno quando le utilizzo nei percorsi country, ma la casa dichiara la scivolosità della suola in presenza di bagnato e polvere.”

Mi fa sorridere la definizione di corridore medio-mediocre, la verità è che una passione è una passione e io quella per la corsa, gliela invidio molto. Io le mie Hoka One One, le indosso per camminare a passo veloce, che è il massimo che posso fare, assieme al mio adorato stretching.

 

Salva

Salva

Salva

Italian fashion journalist. Blogger @fashionblabla. Founder of #fashioncamp.