Beauty Video

Medicina estetica: vi racconto la mia esperienza con Botox e Filler

Nonostante molti di voi storceranno il naso, non ho nessun problema a raccontare che circa due mesi fa mi sono sottoposta ad un piccolo intervento di medicina estetica.  Prima di gridare al lupo al lupo, vi consiglio di guardarmi bene, nelle stories IG è il posto migliore per vedermi senza filtri. E giudicare dal risultato.  Spesso si hanno preconcetti e comprensibili paure legati alla medicina estetica: basta guardare come si sono ridotte alcune celebrities. Chi di noi vorrebbe avere sguardo luciferino, labbra a canotto o zigomi come palle? Nessuno. Ma state tranquille. Nessun medico dotato di buon senso apporta modifiche peggiorative al vostro volto, neanche se voi insistete.

Ma andiamo con ordine. Dopo un anno davvero molto intenso in cui ho ridisegnato il mio percorso professionale più volte, mi vedevo davvero molto stanca. Era come se il mio viso fosse così segnato che nonostante le ottime creme e il cibo sano, fossi sempre “sgualcita”. Per questo ho deciso di prendere il toro per le corna e regalarmi un aspetto più risposato con un piccolo intervento di medicina estetica. Prima di farlo, cosa che peraltro avevo già sperimentato due anni fa con  il progetto Garlderma, ho cercato un professionista che mi desse fiducia e l’ho trovato nella Dottoressa Cinzia Luccioli. L’avevo vista lavorare durante un open day e mi erano piaciuti molto il suo approccio, la sua competenza e il risultato sul viso della ragazza che stava trattando.

Dopo una breve visita per valutare il mio aspetto generale e verificare la possibilità di eseguire su di me i trattamenti [ci sono alcune patologie che mal si sposano con i filler, come le malattie autoimmuni o banalmente se siete in gravidanza è controindicato], abbiamo optato per un botox a livello di fronte e contorno occhi e un filler all’acido ialuronico per riempire le rughe più evidenti.

Il risultato? Non si vede subito. Perchè il botox inizi ad agire ci vogliono dai 3 ai 5 giorni. Poi  servono almeno due settimane di assestamento in cui mi sono vista il viso molto più tirato di quanto mi piacesse. Ma come vi dicevo, si tratta di assestamento. Perchè oggi, dopo circa due mesi, resta solo un aspetto molto più riposato. Per quanto riguarda il filler all’acido ialuronico, abbiamo deciso di agire in maniera molto soft sulle rughe nasolabiali e di accentuare in maniera molto lieve gli zigomi.

Ma veniamo alle domande che mi  avete scritto mentre pubblicavo le stories della mia esperienza.

Fa male? un po’, ma niente di insopportabile. Se volete evitare di soffrire il medico può applicare una crema anestetica circa 30 minuti prima.

Quanto dura la procedura? In tutto meno di un’ora, poi se volete potete tornare a lavorare. Ma se avete fatto un botox vale la regola di non fare sport nelle 24 ore successive e di non esporsi a fonti di calore eccessive come sauna o bagno turco. Evitare anche l’esposizione al sole per le 48 ore successive all’inoculazione.

Posso tornare subito alle mie attività? In linea generale si, il peggio che può capitarvi è qualche livido dato dalle punture. Per evitarlo sarebbe bene non assumere antiinfiammatori [perchè  fluidificano il sangue]  nei 5 giorni precedenti. Il problema si risolve facilmente nel giro di qualche giorno applicando una pomata a base di arnica.

Quanto dura l’effetto? Dipende. Il botox dai 3 ai 5 mesi, il filler dai sei mesi fino ad un anno.

Quanto costa? Posto che ogni professionista ha le sue tariffe, il costo nello studio della Dottoressa Luccioli è di circa 300 Euro per una seduta di botox e lo stesso per una di filler. Ma per essere più precisi occorre una visita e una valutazione individuale.

 

 

 

 

 

 

Italian fashion journalist. Blogger @fashionblabla. Founder of #fashioncamp.