tenere guardaroba in ordine
Fashion lifestyle Style

Un guardaroba ordinato migliora il tuo shopping

Eccomi di nuovo a parlarvi di guardaroba. Questa volta parleremo però di un argomento “spinoso”: il guardaroba ordinato.

Nei primi due post (qui il primo e qui il secondo) di questa mini-serie abbiamo visto infatti come fare il cambio di stagione per diventare davvero consapevoli del contenuto del nostro armadio, e come prenderci cura dei nostri capi perché durino il più a lungo possibile.

Oggi voglio raccontarti come l’ordine che abbiamo creato ci può aiutare nel momento dello shopping.

Innanzi tutto, quando hai riposto i capi superstiti ti sei resa perfettamente conto di cosa possiedi e cosa utilizzi tutti i giorni. Probabilmente anche di quali linee e silhouettes ami e ti valorizzano di più. Questo é già un ottimo punto di partenza!

Forse tra i superstiti ci sono anche capi che ti piacciono, ma che in realtà non indosserai.

Un metodo che trovo molto efficace per avere un guardaroba ordinato è questo: per i prossimi 3 mesi, dopo aver indossato un capo riponilo con la gruccia al contrario (la parte aperta dell’uncino girata in senso opposto rispetto alle altre). Se alla fine di questo periodo ci sono ancora pezzi con la gruccia girata nella posizione originale, significa che probabilmente sono superflui!

Ma torniamo allo shopping.

Per ognuno dei pezzi che hai nell’armadio, dovresti avere almeno una combinazione con cui indossarlo, altrimenti che te ne fai?

Anzi, meglio più di una, in modo da non dover essere schiava della lavatrice..

Rapporto 1 a 3 oppure 1 a 4

Io di solito parto dai “pezzi sotto”, gonne e pantaloni, e considero per ognuno di avere tre o quattro top o camicie da abbinare, considerando la diversa frequenza di lavaggio. In questo modo avrò sempre qualcosa a portata di mano per la mia bellissima gonna arancio.

Allo stesso modo cercherò un terzo elemento, come una giacca o un cardigan, e gli accessori (borsa, scarpe, cintura, eventuale bigiotteria). Questi pezzi possono ovviamente essere in comune per outfit diversi.

Con questo schema a piramide in mente, sarà molto più semplice andare a fare shopping, e fare in modo che i tuoi acquisti siano consapevoli.

Saprai perfettamente che ti manca una cintura da pantaloni che si abbini con i tuoi sandali cuoio, piuttosto che una giacca neutra che vada sia sulla gonna a righe che sull’abito in fantasia.

Inoltre, poiché hai appena creato un guardaroba ordinato liberandoti da (forse molti) capi superflui, sarai meno incline agli acquisti impulsivi o non meditati. Nella mia esperienza questi spesso si concludono con capi dimenticati in fondo ad un cassetto perché di tendenza, in saldo, o irresistibili per qualche altra ragione, ma di fatto incompatibili con gli altri pezzi in nostro possesso.

Evitali, e investi piuttosto in capi più versatili e di buona qualità, che se trattati bene ti accompagneranno per un lungo periodo.

tenere guardaroba ordinato

Pronta per lo shopping? Inizia dal tuo guardaroba ordinato!

Se questo post e i precedenti vi sono piaciuti, e volete approfondire temi relativi alla gestione del guardaroba e ad uno shopping più organizzato e consapevole, qui potete scaricare gratuitamente la guida che ho preparato per voi.

Troverete anche una pratica checklist con i capi che reputo indispensabili.

Un abbraccio e a presto!

Luisa

Salva

Sono un’insegnante di modellistica e tecniche di confezione in una prestigiosa scuola di Milano. Ho una vera passione per la moda e per l'abbigliamento femminile. Ho fondato The Great Wardrobe per aiutare tutte le donne ad ottenere il meglio dal proprio guardaroba.