Beata ignoranza

Perchè siamo tutte Eroine Multitasking

Eroine Multitasking è il titolo dell’ebook della sagace Giovanna Gallo, che con garbata leggerezza ironizza sulla condizione femminile attuale. Un libro leggero, che si legge bene e fa sorridere, costringendoci ad identificarci in più punti. Eppure mano a mano che lo leggevo mi saliva una rabbia profonda che non dipende dal libro, ma dal fatto che ne ho le tasche piene di essere un’eroina multistasking in questo paese che glorifica le donne solo se puttane a letto, asservite a zerbinaggio lavorativo, meglio un lavoro creativo però dove spesso per questo progetto non c’è budget, e contemporaneamente  numi tutelari della casa e vestali della perfetta maternità.

IMG_3523
Non c’è nessun problema, non mi disturbi affatto…

 

Ecco io ve lo dico che in questo gioco al massacro non ci sto più. Chiamatemi pure femminista, se così vi piace. Fa comodo a tutti, intendo tutti gli uomini, avere una donna che lavora il doppio di lui ( Non so se lo sapete, ma spetta alle italiane il triste primato di quelle che nel mondo industrializzato lavorano di più, esattamente 22 ore la settimana in più rispetto agli uomini italiani ) pagare le donne per gli stessi ruoli un terzo in meno dei colleghi maschi. Le donne che vedo attorno a me sono angeli del focolare che si scapicollano tra asili e uffici, tra influenze e business plan, tra crisi di identità dei compagni e caos da gestire. Certo siamo multitasking nel DNA, abituate a gestire  minimo  tre cose assieme. Ma che fatica. Poi c’è una cosa che mi sento di dire all’ autrice, che essendo ancora giovane non ha sperimentato le meraviglie della maternità unita ad un lavoro: “Giovanna, con i figli peggiora”, o migliora, a seconda dei punti di vista  se riesci ad essere un po’ meno multitasking e un po’ più egoista. E ti consiglio di farlo per la tua sopravvivenza.

Cose con le quali sono sulla linea di Giovanna aka i diritti di un’eroina multistasking:

  • I calzini antropomorfi ( mio marito me li ha buttati e sistematicamente minaccia il divorzio ad ogni cane, gatto, coniglio che avvista sui miei piedi)
  • I letti mai rifatti sino a tarda tardissima ora ( non così tarda, io sono una ansiosa)
  • L’entusiasmo per il terzetto  divano+copertina+ serie Tv ( mi rimane solo il piacere delle serie tv, vuoi togliermi anche questa addiction?)
  • Il mantello da Batman per lavorare in casa ( e altri impresentabili look, compreso il pigiama sotto e un abito da sera infilato sopra se si vede solo il volto in video)
  • L’impossibilità di stare in tiro da mattina a sera e il sacrosanto diritto di essere sfatta dopo le sei di sera. ( ma anche parecchio prima in effetti)
  • L’ansia per l’alternanza dei momenti quinonsuccedemainientenessunomichiamanessunomiama e lo straripamento bulimico di 24/7 events che Carrie Bradshow ci fa un baffo.
  • Più si cresce più siamo unguali alle genitrici, che tutto sommato non è così male.

In alcuni casi mi trovo però ad essere io l’eroe negativo della narrazione: sono la tarantolata che dopo 15 minuti di vacanza va in sbattimento perchè non c’è niente da fare e cerca un open wifi come un assetato cerca una fonte nel deserto. Io la domenica sono quella che rompe le palle a mio marito sprofondato sul divano : “eh, non si fa mai niente in questa casa. Che barba che noia, che noia che barba. Che ne dici di una passeggiata, cavalcata, rafting, parapendio?”

Ovviamente non si può che concordare su quel variabile periodo in cui, preda degli ormoni, tutto è possibile che accada. Oh, god, non vedo l’ora di andare in menopausa.

p.s. Le foto non sono state fatte a caso, capita che io debba uscire, ma prima comunque preparare la cena e contemporaneamente rispondere al telefono. In questo caso si fa di necessità virtù. Nelle foto indosso un abito Sisley Vintage, calze Wolford e scarpe Mellow Yellow.

 

IMG_0333
Sono incasinata, ti devo richiamare, si si un cliente..

 

IMG_3516
Posso riposarmi un attimo?

 

IMG_3490
Si che sono comodi questi tacchi, perchè me lo chiedi?

 

 

Italian fashion journalist. Blogger @fashionblabla. Founder of #fashioncamp.