Style

Stefanel blogger event

Con la Pina e Mr. Giuseppe Stefanel

Mercoledì scorso sono stata invitata al Park Hyatt Hotel di Milano per un pranzo con Mr. Giuseppe Stefanel, presidente del notissimo brand che porta il suo nome. Ero in buona compagnia: lo scintillante  blogger event ha visto protagonisti alcuni dei più noti digital influencers italiani ed internazionali, convocati per scoprire in un’atmosfera informale la nuova collezione A/I 2012-2013.  Il mio dubbio mattutino da dress code è stato fugato con un vintage 1960 che mi ha dato lo spunto per una bella intervista con Mr Stefanel sul fast fashion versus  hight quality del pronto ( lo so il termine è ormai desueto).

Bloggers with Mr. Stefanel
Bloggers @ work

 

Ma la vera verità è che io sono una cliente Stefanel da tantissimo tempo e avendo continuato a comperare negli anni conosco l’alta qualità del prodotto e ho percepito benissimo l’apertura di posizionamento del marchio verso un target più giovane e fashionista, senza però dimenticare quelle bellissime signore raffinate e attente al dettaglio che anche in questa occasione ho incontrato nella boutique Stefanel di Galleria Vittorio Emanuele, magari con una Celine al braccio e una figlia al seguito. Perchè, a mio parere, la vera forza di Stefanel è quella di essere un marchio transgenerazionale. Cioè io ci vado con mia madre ed entrambe troviamo un capo adatto alla nostra età e alla nostra figura.
Guardate che non è semplice.

 

“Quella che stiamo vivendo è una crisi diversa, una crisi valoriale  prima che economica, alla quale noi reagiamo con prodotti made in Italy di alta qualità, proposti ad un prezzo sostenibile” Mi spiega Giuseppe Stefanel , mentre il sole illumina il nostro pranzo, tutti scattano fotografie, ritrovo molte amiche e l’atmosfera è davvero quella di una festa.

Demetra Dossi, Elena Schiavon, Eleonora Della Guardia e Valentina Siragusa

“ Il digitale è la nuova frontiera e mi piace moltissimo, lei quanti utenti ha nel suo sito?” “ ma lei investirà in pubblicità su di noi?” lo scambio è serrato, mi interessa capire il punto di vista di un grande imprenditore italiano verso il mondo del digital fashion e mi pare che la voglia di capire e conoscere ci siano.

Cappotto in lana A/I 2012-2013

 

Scatto qualche dettaglio della prossima collezione, adoro il mood “contemporary” degli abiti, prediligo il cashmere ( sono un po’ sciuretta inside), ma anche i capi spalla  realizzati in maglia pesante ( guardate che bello questo cappotto in lana rigato, secondo me sarà un top seller) mi affascinano sempre. Li trovo portabili 24/7, altro grandissimo valore aggiunto in questi tempi incerti in cui tagliare il superfluo sembra davvero l’unico punto fermo. ( don’t worry continueremo a vestirci e ad esprimere la nostra personalità attraverso abiti e accessori  perchè per noi donne è un dato antropologico tutt’altro che effimero).

Il pomeriggio termina con uno shopping dedicato nella vicina boutique di Galleria Vittorio Emanuele. Ognuna di noi ha la possibilità di comporre un total look Stefanel con abiti e accessori della collezione P/E 2012. Questo è quello che, dopo molte indecisioni perchè mi piaceva praticamente tutto, ho scelto io. Cosa ne pensate?

 

Italian fashion journalist. Blogger @fashionblabla. Founder of #fashioncamp.

Write a comment