Fashion Style

Cinque serie tv per chi ama la moda

Ci siamo amici, le tanto agognate vacanze di Natale sono in pieno svolgimento. E cosa c’è di meglio dopo un piatto di cappelletti e una fetta di pandoro, in pieno foodcoma, che dedicarsi ad una maratona di binge watchin delle nostre serie tv preferite? Io sono addicted, abbonata a qualsiasi piattaforma, [si , per non fare torto a nessuno abbiamo un abbonamento a Sky, uno a Netflix e uno ad Amazon Video]. Ne ho guardate parecchie quest’anno e un po’ per passione, un po’ per deformazione professionale, mi piace focalizzarmi sui vestiti delle serie tv , che dipingono mondi e raccontano la personalità dei protagonisti al pari dei dialoghi.

Quindi, mettetevi comodi e preparatevi a guardare le cinque serie tv imperdibili per chi ama la moda.

Dinasty Reboot

In onda su Netflix, Dinasty reboot è il remake della notissima serie tv degli anni 80 che tante Alexis ha portato tra gli amici di scuola. La nuova versione è così patinata, così al limite del trash da risultare irresistibile.  La famiglia Carrington è ricca, ricca, ricca in modo assurdo e tutto, dalla magione dove i rampolli della dinastia vivono la loro soap, agli abiti dei protagonisti racconta un mondo elitario, irraggiungibile, desiderabile. Gli abiti sono quelli che abbiamo visto sfilare sulle passerelle delle più blasonate case di moda del mondo: Chanel, Versace – tanto Versace-, Gucci. La protagonista assoluta, Fallon Carrington, sfoggia outfit raccolti in decine di bacheche su Pinterest: tailleur iperfemminili, abiti da sirena, piume -tante piume_ stivali e sandali, tutti rigorosamente tacco 12.

 

The Marvelous Mrs. Maisel

In onda su Amazon Prime, questa è di sicuro la mia serie preferita del 2018. Miriam “Midge” Maisel è una ricca casalinga ebrea che vive a New York, nell’Upper East Side, nel 1958. Suo marito Joel tenta, con scarso successo, di esibirsi come comico. Quando lui le confessa che la sta tradendo e la lascia, Midge si trasforma da casalinga perfetta ad esilarante attrice di cabaret. In un ambiente a dir poco ostile alle donne, Midge è una paladina dei diritti femminili ante litteram. La serie ha fatto incetta di premi, ha dei dialoghi pazzeschi e ricostruisce con cura certosina ambienti, abiti e modi di un’epoca che tanto ha segnato la storia del costume. I look di Midge sono curatissimi e, nonostante tutto, molto attuali: abiti Dior bicolore, pencil skirt a vita alta, microcardigan in colori pastello, favolosi cappottini colorati, e che dire degli accessori?  rigide borsette a mano, slingback ai piedi, doppio filo di perle, preziose mollette ricoperte di strass per rendere le acconciature più preziose, foulard, in testa o legati alla borsa, piccolissimi orologi e orecchini in brillanti, cappellini e guanti. Non c’è un solo look che non vorrei avere nel mio armadio!

Riverdale

In onda su Netflix, Riverdale è un teen-drama ambientato  nella fittizia cittadina di Riverdale, idealmente ubicata sulla costa Est degli Stati Uniti. Il filo conduttore di ogni stagione è un mistero da risolvere. La serie tv è basata sui personaggi della Archie Comics, fumetti nati negli anni Quaranta dedicati agli adolescenti ma ha degli intriganti aspetti dark, tanto da essere stata paragonata più volte a Twin Peaks. I look dei protagonisti sono un curioso mix tra riferimenti agli anni 50 e celebrazione degli anni 90. Ogni personaggio indossa dei capi iconici :i vestiti bon-ton di Betty, il cappello di Jughead o la giacca da football di Archie sono un vero elemento di forza della serie tv. Da non sottostimare il look posh declinato in chiave dark di Veronica Lodge, una delle protagoniste.

Sharp Objects

Ho letteralmente adorato Amy Adams in questa disturbante, a tratti lentissima, eppure avvincente mini serie tv, trasmessa su Sky Atlantic. È la storia di Camille Preaker, una reporter alcolizzata dal passato turbolento, inviata nella sua città natale di Wind Gap per investigare sulla morte di una ragazzina e sulla scomparsa di un’altra. Uno degli elementi più interessanti della serie è sicuramente il guardaroba di costumi realizzato da Alix Friedberg (la stessa costumista di Big Little Lies).Gli abiti, anche in questo caso, disegnano i personaggi: Adora, la madre ossessiva di Camille, maniaca del controllo, indossa abiti bianchi o rosa che sembrano usciti da un guardaroba ottocentesco, Amma, la sorella tredicenne di Camille, in casa indossa ampi abiti a fiori e fiocchi in testa, proprio come se fosse una bambola, mentre fuori si veste in modo estremamente provocatorio. Camille invece indossa gli stessi jeans neri o blu abbinati ad una t-shirt grigia sformata per tutta la serie, perchè il corpo va nascosto, come le emozioni che prova. Una grande prova di stile, in cui gli abiti raccontano perfettamente la psicologia dei personaggi.

Riviera

Questa serie tv è del 2017, ma visto che quest’anno uscirà su Sky la seconda stagione, vale la pena fare un ripassone. Ambientata nella dorata cornice della Costa Azzurra, Riviera narra le vicende di Georgina Clios, la brillante e intraprendente seconda moglie del filantropo Constantine Clios morto in circostanze misteriose. Julia Stiles interpreta magistralmente la protagonista della serie noir ricca di delitti, intrighi e colpi di scena. I suoi abiti sono un trionfo di eleganza misurata: morbidi chemisier, tailleur maschili in tessuti pregiati, jumpsuit monospalla, giacche destrutturate. Gli abiti,  firmati da Celine, Victoria Beckham, Chanel, YSL e Stella McCartney raccontano un mondo di lusso sussurrato, dove la vera ricchezza non ostenta.

Se volete scovare gli abiti dei protagonisti delle serie tv ci sono dei siti che possono aiutarvi: il più famoso è Worn on Tv Ultima nata, Spotern è la piattaforma in cui è possibile trovare tutti i vestiti, accessori e prodotti apparsi in un film, in una serie, in una clip musicale su Youtube o su Instagram.I fan e gli appassionati si divertono a cercare il modello e condividere il link di Amazon, Ebay o di un altro sito di e-commerce che vende un abito o accessorio e possono guadagnarci:  chi scopre chi vende un determinato abito condivide con la piattaforma  il guadagno su ogni acquisto realizzato.

 

 

 

 

Italian fashion journalist. Blogger @fashionblabla. Founder of #fashioncamp.