Beauty

Hair style: i primi trend dalle passerelle

La mia seconda giornata di Milano Fashion Week è stata dedicata anche all’hair style : sono andata a curiosare nei backstage delle sfilate di Krizia e Costume National per vedere da vicino il look delle ragazze elaborate dagli staff di Coppola e di James Pecis per L’Oreal Professionnel. In entrambe le situazioni i look erano molto naturali, le ragazze non avevano acconciature elaborate, ma semplici chiome lasciate sciolte sulle spalle.

foto

Da Krizia l’ispirazione è una donna metropolitana che guarda alla vita con la slancio, quasi un abbraccio verso l’esterno a volto nudo, per questo i capelli sono tirati indietro  per un effetto molto raffnato ma non costruito, mentre dietro si va verso il iscio assoluto. L’idea è comunque di avere una pettinatura che possa durare dal mattino alla sera, mantenendo un certo rigore, associato all’idea di basica semplicità. Quasi due donne: vista di fronte più algida e professionale, vista da dietro più morbida e party dressed. E’ un look che si può rifare abbastanza facilmente anche a casa: basta fissare i capelli all’indietro con una pasta o un gel ( i capelli devono essere molto puliti), mentre le lunghezze devono essere liscissime, qui non ho visto utilizzare piastre, ma io lo rifarei così.

IMG_0107

IMG_0103

Da Costume National si parte dall’idea di una ragazza urban, ma non per questo grunge. Abolite le feste, gli stravizi, alcol e fumo, anche il look rispecchia questa vocazione healthy con un “finto naturale”. James Pecis  a capo del team ci spiega che non ha utilizzato alcun prodotto sulle modelle, anche perchè arrivavano dalle sfilate precedenti con i capelli molto trattati, perciò l’unica cosa è stata regalare un lieve movimento sulle lunghezze. Mi ricorda molto il look un po’ spettinato che ho quando mi asciugo i capelli da sola e la cosa mi riempie di gioia. Nessuno potrà più dirmi: “hei, ma un salto dal parrucchiere?”

IMG_0129

IMG_0138

IMG_0141

Italian fashion journalist. Blogger @fashionblabla. Founder of #fashioncamp.

Write a comment